it de en
spitzbuabn-voegele

Biscotti “occhi di bue” dell'Alto Adige

I dolcetti più amati

Preparazione

Su un piano di lavoro mescolare la farina, il sale, il lievito e le mandorle. Quindi mettere al centro della fontana il burro, il miele, lo zucchero, lo zucchero vanigliato e l'uovo. Partendo dal centro, lavorare il tutto velocemente con le mani fino a ottenere una pasta frolla omogenea. Avvolgere la pasta nella pellicola trasparente e farla riposare in frigorifero per 1-2 ore. Quindi formare più panetti e stendere la pasta il più sottile possibile su un piano di lavoro leggermente infarinato. Con gli appositi stampini (con e senza buco) ritagliare i biscotti “occhi di bue”. Attenzione a ricavare lo stesso numero di forme con e senza buco. Infine disporre i biscotti sulla teglia foderata con la carta da forno e cuocere in forno preriscaldato a 200 °C (nel ripiano di mezzo) per 10-12 minuti finché non saranno dorati. Spolverare con abbondante zucchero a velo i biscotti con il buco. Spalmare gli altri biscotti con la gelatina di mele o con il miele di lampone, adagiarvi sopra i biscotti con il buco e premere leggermente. Una volta raffreddati, riporre i biscotti “occhi di bue” in una scatola di latta con coperchio e conservare al fresco.

Abbinamento birra
Consigliamo una birra del tipo Bock chiara

Abbinamento vino
Consigliamo un/uno Moscato giallo passito.

Ingredienti per

per 50 biscotti
70 g di miele millefiori Alto Adige
400 g di farina
50 g di mandorle (o nocciole macinate)
1 pesa di sale
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
80 g di zucchero
1 bustina di zucchero vanigliato
1 uovo di galline ruspanti Alto Adige
250 g di burro

Altro
gelatina di mele con miele di bosco Alto Adige
miele di lampone
zucchero a velo
voegele
Questa ricetta proviene da
Famiglia Alber
Via Goethe 3, 39100 Bolzano