it de en

Gusto e varietà

Le verdure con Marchio di Qualità Alto Adige sono coltivate in specifici luoghi e hanno gusti e virtù tutti da scoprire. Oltre alle varietà riportate di seguito, l'Alto Adige vanta diversi altri tipi di verdura, che vengono però coltivati in quantità più limitate.

Cavolfiore
In Alto Adige la coltivazione più estesa si trova a Lasa, in Val Venosta. Questo ortaggio cresce però anche in altre zone dell'Alto Adige, come in Val d'Isarco, in Val Pusteria e sul Renon. Grazie alla lenta maturazione fra le montagne altoatesine, durante la cottura il cavolfiore sviluppa un sapore e un profumo particolarmente intenso. Le preziose sostanze nutritive presenti, come i sali minerali e la vitamina C, lo rendono indispensabile nell'alimentazione sia dei bambini che degli adulti. Il cavolfiore con Marchio di Qualità è contraddistinto da una particolare compattezza e da un colore bianco brillante. La versatilità del cavolfiore è sorprendente. Delizioso sia lesso, che al vapore, gratinato o crudo, presenta un gusto delicato che si abbina bene ai piatti vegetariani, come contorno al pesce, alla carne, al pollame o, ancora, alle pietanze a base di uova.

Patate
Le patate Alto Adige sono coltivate in Val Pusteria. Per la coltivazione vengono utilizzate solo patate da semina integre e opportunamente selezionate. In base alle loro caratteristiche in cottura, si distinguono tra: patate farinose, adatte per gnocchi, purè e patate fritte; patate mediamente compatte, adatte per cotture in padella, minestre di verdura, stufati e preparazioni al forno e patate compatte, adatte per le insalate. 

Asparagi
Gli asparagi Alto Adige sono coltivati principalmente in Val d’Adige, dove i terreni sabbiosi ricchi di humus e le numerose ore di sole, conferiscono agli asparagi una qualità eccellente. Esistono diverse classi, tutte della stessa qualità in termini di freschezza, gusto e principi nutritivi. L’asparago con Marchio di Qualità viene raccolto a mano e nel giro di poche ore raffreddato al fine di preservare inalterato il gusto e garantire la massima freschezza. Gli asparagi sono una verdura salutare e a basso contenuto calorico. Contengono, accanto ad importanti sostanze nutritive (potassio, fosforo, magnesio, calcio e ferro) e vitamine (A, C, E, B6, B2, B1), anche l’asparagina, sostanza che purifica il corpo. 

Cavolo e crauti
In Alto Adige il cavolo cappuccio viene coltivato in Val d'Isarco, Val Pusteria e Val Venosta, ad altitudini che raggiungono anche i 1.000 metri. È un ortaggio povero di calorie ma particolarmente ricco di vitamina C. Dal cavolo cappuccio si ricavano i crauti, oggi ancora prodotti in Alto Adige secondo il metodo tradizionale. Il cavolo viene affettato a striscioline sottili, pressato e salato. L'acido lattico contenuto favorisce il naturale processo di fermentazione, facendo sì che i crauti possano essere conservati a lungo.

Radicchio
Il radicchio dell’Alto Adige, coltivato principalmente in Val Pusteria e in Val Venosta, come tutte le altre verdure, cresce a quote elevate. L’aria fresca di montagna rallenta il processo di maturazione, lasciando al radicchio tutto il tempo per sviluppare una colorazione rosso vivo e un gusto straordinario. È un ortaggio ricco di vitamina C, vitamina A, sali minerali e fibre.

Lattuga iceberg
Nota anche come “insalata ghiaccio”, questa varietà d'insalata proviene originariamente dalla California, ma trova nel clima e nel suolo dell'Alto Adige le migliori condizioni per una maturazione lenta e ottimale. La lattuga iceberg è ricca di sali minerali e vitamine, in particolare di vitamina A. Utilizzatela anche come guarnizione per i vostri piatti o per arricchire i panini imbottiti.