it de en

Consigli pratici

Le uova sono indispensabili per la preparazione di moltissime pietanze, ecco come conservarle e cucinarle al meglio.
  • Conservate le uova separate da altri alimenti in un luogo fresco (frigorifero) per evitare l’alterazione dell’aroma.
  • Fuori dal frigo, le uova vanno conservate a una temperatura tra +4 e +20 °C in un luogo secco e al riparo della luce.
  • Evitate di lasciare le uova fresche al caldo. Le elevate escursioni termiche influiscono negativamente sulla capacità di protezione naturale e sulla qualità dell’uovo, velocizzando il processo di invecchiamento.
  • Più si attende prima di consumarle, più esse diventano leggere, dato che l’albume evapora lentamente attraverso i pori dell’uovo. Immerso in un bicchiere d’acqua, l’uovo fresco affonda, mentre quello vecchio galleggia.
  • Quando si cucinano le uova sode può formarsi un bordo verde attorno al tuorlo. Questo bordo si forma a causa di una reazione chimica tra il ferro contenuto nel tuorlo e lo zolfo contenuto nell’albume. La reazione viene innescata dal calore elevato oppure da una cottura troppo lunga. Per evitare che succeda, basta diminuire il tempo di cottura oppure raffreddare l’uovo con acqua fredda appena cotto.
  • Le uova fresche, una volta cotte, sono più difficili da spellare, dato che l’albume, non essendo ancora entrata aria, aderisce maggiormente al guscio.
  • Più l’uovo è fresco, più è adatto per la preparazione di ricette a base di uova crude, come il tiramisù, o per montare l’albume a neve.