it de en

Tutto il gusto delle mele

Come viene prodotto il succo di mela?

La produzione del succo di mela avviene in diverse fasi. Innanzitutto si procede alla raccolta e alla selezione a mano delle mele. Dopo una pulizia accurata, le mele vengono sminuzzate in un mulino per frutta. La purea così ottenuta subisce poi una delicata pressatura, da cui fuoriesce il succo di frutta naturale. Una volta eseguita la pastorizzazione, il succo di mela non filtrato viene imbottigliato. Grazie a questo procedimento il succo di mela con marchio di qualità può essere conservato in modo totalmente naturale e, se conservato correttamente, si può essere consumato fino ad un anno dalla sua produzione. L'impiego di tecnologie moderne nella produzione di succo di frutta permette di mantenere inalterate le preziose sostanze nutritive e di esaltare il gusto delle mele, senza l'aggiunta di conservanti.

Come viene prodotto l’aceto di mele?

L’aceto non è tutto uguale. Per l’aceto di mele con il Marchio di Qualità Alto Adige vengono utilizzate solo mele raccolte a mano di eccellente qualità che vengono pressate subito dopo il raccolto. Il succo di mela che se ne ricava viene trasformato in sidro grazie all’aggiunta di lieviti che ne favoriscono la fermentazione. Il passaggio da sidro ad aceto avviene secondo il tradizionale metodo dell’inoculazione; il procedimento viene seguito attentamente e avviene a temperatura controllata sfruttando i benefici dell’aria naturale. Ma non è tutto: prima che l’aceto di mele Alto Adige possa arrivare nelle nostre cucine deve ancora essere conservato in botti di legno per almeno due mesi e sottoposto quindi a pastorizzazione a bassa temperatura. Solo trascorso questo periodo l’aceto può essere imbottigliato.
Il risultato? Un aceto di mele naturale non filtrato che conserva tutti i suoi principi nutritivi.

Il sapore giusto al momento giusto

Le fasi decisive per un succo di mela di qualità sono quelle iniziali: la coltivazione e la raccolta. Il succo di mela diventa una vera e propria esperienza di gusto solo se la qualità della materia prima è eccellente. Un buon succo di mela, infatti, ha bisogno di frutti freschi croccanti, succosi e non deteriorati, ragione per cui la selezione al momento della raccolta è di fondamentale importanza. Determinante in questo senso è il grado di maturazione delle mele. Con il procedere della maturazione, le mele diventano sempre più dolci e perdono progressivamente l'acidità. Per un succo gradevole al palato, le mele devono essere dolci al punto giusto e non troppo acidule.

Cosa si intende per succo diretto?

Il termine succo diretto indica un succo di mela non surgelato o concentrato. Nella produzione di succhi di frutta è possibile produrre un concentrato che viene diluito successivamente con l'acqua. Questo processo comporta però una perdita di sostanze nutritive preziose e, soprattutto, di gusto. Nella produzione di succo diretto un procedimento di questo genere non è consentito. Il succo diretto è composto dal 100% di succo di frutta senza additivi, quali acqua, zucchero o altre sostanze.
Consiglio: succo di mela caldo
In inverno non c'è niente di meglio di un succo di mela caldo: 95% di succo di mela, spremuta d'arancia, cannella e chiodi di garofano.
Kandlwaalhof - Luggin
Lasa