it de en

L’affascinante nascita del miele

La produzione del miele è una vera arte, che nasce dalle piccole e instancabili api. Raccolgono il nettare dei fiori e la melata dalle foglie e appena raggiungono l’alveare lo affidano alle api operaie, che lo immagazzinano accuratamente nei favi. L’elevata temperatura presente nell’arnia permette la progressiva evaporazione del contenuto d’acqua e pian piano, giorno dopo giorno, il miele matura.

Solo quando le api hanno sigillato il favo con una capsula di cera, l'apicoltore sa che il miele è maturo per essere raccolto. A questo punto il miele deve passare un po' di tempo in appositi recipienti, dove vengono eliminate le bolle d'aria e le eventuali impurità, come ad esempio dei piccoli residui di cera. Il miele è quindi pronto per essere invasato. Un processo naturale, privo di additivi e di sostanze tossiche.

Ma il lavoro delle api non finisce qui. È davvero incredibile tutto quello che un'ape riesce a fare nella sua breve vita! Le celle devono essere pulite, le larve scaldate e nutrite, i favi costruiti, il foro sorvegliato, l'alveare rinfrescato, ma non solo. Oltre ai lavori nell'alveare, le api devono occuparsi di molte cose anche all'esterno, oltre al nettare, raccolgo infatti anche acqua e propoli.