it de en

La tradizione della birra in Alto Adige

La produzione di birra in Alto Adige ha una tradizione molto antica, nata addirittura più di 1.000 anni fa. Nel ‘500 divenne la bevanda più popolare in Alto Adige ed è ancora oggi particolarmente apprezzata. La birra con Marchio di Qualità Alto Adige nasce da ingredienti naturali. Malto e cereali provengono dall’Alto Adige e vengono lavorati ancora oggi in modo artigianale. Sul suo gusto influisce molto l’acqua, che viene presa direttamente dalle fonti montane altoatesine.

Nel 1700 in Alto Adige orzo e luppolo venivano prodotti soprattutto in Val Pusteria. All’epoca in quell’area c’erano 11 birrerie. Nel 1800 la produzione della birra fu influenzata da progressi tecnologici, come l’introduzione del frigorifero, e la cultura della birra in Alto Adige prosperò, grazie anche alla costruzione della ferrovia del Brennero nel 1862 e al conseguente boom turistico. All’epoca c’erano 27 birrerie. Tuttavia la Prima Guerra Mondiale tagliò i rifornimenti ai birrai a sud del Brennero e la maggior parte delle aziende dovette chiudere. Dopo la guerra, pian piano, la tradizione di produrre birra fu riportata in auge e da allora vive una costante crescita.

Come viene prodotta la birra

La birra nasce mescolando gli ingredienti principali: acqua, malto (orzo germogliato ed essiccato) ed orzo. Per prima cosa si miscelano l’acqua e il malto macinato, formando un impasto. In tini di affinamento la parte solida viene separata dalla parte fluida, conosciuta con il nome di mosto, che viene trasformata in birra e bollita insieme al luppolo. A seguito di diverse fasi, il tutto viene raffreddato alla temperatura ottimale per la fermentazione.

A seconda del tipo di birra, viene aggiunta la giusta tipologia di fermenti, i cosiddetti lieviti ad elevata o a bassa fermentazione. I lieviti ad elevata fermentazione agiscono ad una temperatura compresa tra i 15° C e i 20° C; le birre a bassa fermentazione sono prodotte invece ad una temperatura compresa tra i 4° C e i 9° C. Dopo la fermentazione primaria, che dura una settimana, la birra deve fermentare per altre quattro - sei settimane e può poi essere travasata in bottiglie o fusti. 

Consiglio: spillata e servita fresca
Utilizzare sempre bicchieri puliti, perché solo così si ottiene una perfetta corona di schiuma.
Brauhotel Martinerhof
San Martino in Passiria