it de en

Tipi di miele Alto Adige

Trovato il vostro preferito?

Sui prati e sui pascoli dell'Alto Adige le api trovano una grandissima varietà di fiori. Ne estraggono il nettare, lo portano nell'alveare… ed ecco che nasce il miele. Anche la melata, che le api raccolgono dalle foglie degli alberi, è utilizzata come base per una varietà particolare: il miele di bosco. In Alto Adige vengono prodotti principalmente quattro tipi di miele: miele millefiori, miele di rododendro, miele di tarassaco e miele di bosco (melata). Con una tale varietà di miele, è davvero piacevole provare a confrontare i diversi colori e aromi. E il vostro miele preferito qual è?


Miele millefiori
  • Il miele millefiori è prodotto dal nettare di diversi fiori.
  • A differenza di altri tipi di miele, non c'è la prevalenza di un determinato fiore.
  • Il miele millefiori è un miele molto aromatico.
  • I tempi di cristallizzazione sono molto brevi (10-20 giorni).
  • Una particolarità: il miele cremoso, un miele millefiori che poco dopo la raccolta viene rimescolato fino a ottenere una consistenza cremosa.

Miele di rododendro
  • Presenta una prevalenza di nettare di fiori di rododendro (Rhododendron).
  • È tipico e caratteristico dell'arco alpino.
  • Questo miele viene prodotto a quote elevate.
  • A causa delle particolari condizioni climatiche legate all'altitudine, è molto difficile da produrre ed è quindi considerato una vera rarità.
  • Questa varietà di miele si distingue per la sua colorazione chiara che sfiora il giallo dorato.
  • Ha un sapore delicato e fruttato.

Miele di tarassaco
  • Viene prodotto principalmente nel mese di maggio.
  • Colorazione chiara.
  • Aroma intenso.
  • Gusto forte, asprigno.
  • Struttura delicata, cristallina

Miele di bosco (melata)
  • Afidi e cocciniglie rilasciano sulle foglie degli alberi una sostanza zuccherina, la cosiddetta melata.
  • La melata viene raccolta dalle api e lavorata ottenendo il miele di bosco.
  • Colorazione scura.
  • Il miele di bosco (melata) ha un sapore intenso.
  • Tempi di cristallizzazione molto lenti (6 mesi).
Consiglio: un'alternativa allo zucchero
I dolci preparati con il miele restano freschi più a lungo!
Pörnbacher Helmuth
Appiano