it de en

Prodotto naturale ed eccezionale elisir

Come nasce il miele?

Il miele è un prodotto delle colonie di api. Le api raccolgono il nettare dei fiori e la melata dalle foglie degli alberi, per poi trasportare questi liquidi sciropposi nell'alveare. Durante il tragitto, alla sostanza destinata poi a diventare miele, si aggiungono ulteriori sostanze organiche prodotte dall'ape stessa. Una volta raggiunto l'alveare, le api appena rientrate affidano il prezioso nettare ad altre api operaie. Tramite questo procedimento evapora una parte dell'acqua contenuta. A questo punto il miele viene accuratamente immagazzinato nei favi e, a causa dell'elevata temperatura presente nell'arnia, il contenuto d'acqua si riduce ulteriormente.


Il miele maturo arriva nel vasetto

Solo dopo che le api hanno sigillato il favo con una capsula di cera, l'apicoltore sa che il miele è maturo per essere raccolto. A questo punto il miele deve passare un po' di tempo in appositi recipienti, dove vengono eliminate le bolle d'aria e le eventuali impurità, come per esempio dei piccoli residui di cera. Il miele è quindi pronto per essere invasato e in pochi giorni arriva direttamente sulla vostra tavola per una colazione deliziosa. Il miele è un prodotto naturale, privo di additivi e di sostanze tossiche.


La vita delle api

Le api, com'è noto, sono creature instancabili. È davvero incredibile tutto quello che un'ape riesce a fare nella sua breve vita! Le celle devono essere pulite, le larve scaldate e nutrite, i favi costruiti, il foro sorvegliato, l'alveare rinfrescato, ma non solo. Oltre ai lavori nell'alveare, le api devono occuparsi di molte cose anche all'esterno. Raccolgono acqua, propoli, nettare e melata. Lo sapevate che le api contribuiscono all'impollinazione delle piante delle nostre coltivazioni, come per esempio dei meli?
Consiglio: un'alternativa allo zucchero
Per dolcificare con il miele: 1 cucchiaino di miele = 1,5 cucchiaini di zucchero
Andreas Hillebrand
Lana