it de en

Numeri e fatti sulla grappa Alto Adige

Produttori e denominazioni

Qui di seguito abbiamo raccolto per voi alcuni dati e curiosità sulla grappa Alto Adige. In quale momento della produzione si alzano i vapori alcolici? Quali varietà di grappa ci sono e quanto a lungo devono invecchiare?

  • Ogni anno cinque distillerie altoatesine mettono sul mercato circa 100.000 bottiglie di grappa con il marchio di qualità.
  • La denominazione "Grappa Alto Adige" è stata introdotta nel 1990.
  • Alla temperatura di 78°C si alzano i vapori alcolici: è il cosiddetto "cuore del distillato". Le impurità evaporano a temperature superiori o inferiori.
  • Esistono due diverse tipologie di distillazione: 1) metodo discontinuo, che prevede un'interruzione dopo ogni fase di distillazione per pulire le attrezzature; 2) metodo continuo, in cui l'immissione delle vinacce e lo svuotamento avvengono senza interruzione del processo di distillazione.
  • 100 kg di vinaccia fresca e umida producono circa 9 - 10 litri di grappa.
  • Dopo la distillazione la grappa presenta un'elevata gradazione alcolica. Prima di essere imbottigliata, viene diluita con acqua demineralizzata e portata così a una gradazione compresa fra il 40% e il 50% in volume.
  • Grappa giovane: almeno 6 mesi di giacenza in recipienti di vetro o acciaio.
  • "Vecchia" o "invecchiata": almeno 12 mesi di giacenza in botti di legno.
  • "Stravecchia" o "riserva": almeno 18 mesi di giacenza in botti di legno.
  • Già nel XIII secolo i monaci sapevano come sfruttare al meglio le virtù digestive delle bevande alcoliche.
  • Sapevate che in Germania la parola “grappa” può essere di genere maschile? Si può utilizzare l’articolo “der”. In Alto Adige però si utilizza l’articolo “die” come nella lingua italiana.
Consiglio: assaporare la grappa
L'arte del bere la grappa ha delle regole molto precise. Riempire il bicchiere per un quarto e attendere da 10 a 15 minuti. Inspirare brevemente e gustarne il profumo. Evitare di tenere il naso troppo a lungo sopra il bicchiere, poiché i vapori alcolici affaticano l'olfatto: meglio annusare ripetutamente per brevi intervalli. Dopodiché bere un piccolo sorso, rigirarlo in bocca e inghiottire.
Cantina Lagundo
Merano